Una fotografa ritrovata, Vivian Maier

Chi vede la figura umana correttamente: il fotografo, lo specchio o il pittore? Picasso

Da venerdì 17 marzo presso il Museo di Roma in Trastevere,in Piazza di Sant’Egidio, 1/b, Roma sarà allestita la mostra  Vivian Maier, una fotografa ritrovata.

La vita e l’opera della fotografa sarò  racchiusa in 120 fotografie in bianco e nero, una selezione di immagini a colori e alcuni filmati in super 8.Vivian-Maier-Self-Portrait

La storia di Vivian Maier, è la fotografia della solitudine umana. Anche i suoi scatti rimasti per molto tempo dimenticati in una scatola ora viaggiano per il mondo soli, senza la loro autrice ormai scomparsa.

La storia di questo tata che ora ha entusiasmato il mondo con la sua fotografia, e che tra l’altro ha registrato alcune delle meraviglie più interessanti e le peculiarità di Urban in America nella seconda metà del ventesimo secolo è apparentemente al di là di ogni immaginazione.(Official Site).

La mostra, dove scoprire, trovare e ritrovare la fotografa statunitense sarà aperta al pubblico fino al 18 giugno 2017 dalle ore 10.00 alle 20.00. Biglietto d’ingresso :Intero € 9,50, Ridotto € 8,50.

La Mostra si configura come una preziosa testimonianza, unica ed eccezionale nel suo genere, dell’arte di una grande fotografa che sembrava immortalare la realtà per sé stessa e che custodiva i suoi scatti come il bene più prezioso.

Gemma Laquintana

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...